I truffatori colpiscono ancora!

Di :Andrea Carrozzo
La simpatica banda di truffatori di corse dei cavalli (o società, come dicono loro) colpisce ancora. Rispetto all’originale di ventisei anni fa, sono state riproposte tre scene: le prime due, dichiarate nel film dagli stessi protagonisti, mentre la terza,che non lascia il tempo di pensare a come potrebbe essere la variazione rispetto alla relativa scena del primo film, è un’ottima conclusione di grande effetto comico e allo stesso tempo richiama un ulteriore proseguimento del film (come, d’altronde, l’ultima scena dell’originale).

Passiamo agli attori principali (di cui si nota nettamente la loro esperienza teatrale): Gigi Proietti: non c’è niente da dire dal punto di vista tecnico, ed è da rilevare la sua grandissima bravura nel “poliglottismo”; Enrico Montesano: si vede poco rispetto agli altri, ma quando tocca a lui sfoggia parte del suo repertorio riproponendo due suoi cavalli di battaglia, e cioè l’anziano e il Nobile (ripreso dal personaggio del gagà interpretato da Totò “Ottone Spinelli degli Ulivi” in Signori si Nasce); Nancy Brilli: semplicemente superlativa, e mai volgare (soluzione solitamente usata nel cinema per attirare gli spettatori quando il cast non è all’altezza); Carlo Buccirosso: per la parte di vittima (sia del gruppo che nel gruppo) ricorda un po’ Troisi e Peppino De Filippo. Ai più è sconosciuto, ma è il partner abituale di Salemme in teatro (quest’ultimo grande attore e regista di teatro che si rifà alla scuola di Eduardo De Filippo). Concludendo, possiamo dire che forse non supererà i record d’incasso (d’altronde come il primo, che ha fatto la sua fortuna – parole dello stesso Mandrake – con la programmazione sulle reti televisive locali) ma, “senza offendere”, è al livello del suo predecessore, nonché, con le debite proporzioni, di un film di Totò (e questo perché con i film di Totò (almeno due) ha molto di simile (questo vale anche per l’originale), e cioè: La banda degli onesti (o I falsari, come dir si voglia), e Totòtruffa ’62) … ‘na Mandrakata. Andrea Carrozzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...